Vendere su Amazon Accedi
Questa pagina riguarda la vendita in: Italia

Condizioni di Amazon per la tutela della proprietà intellettuale

Amazon è impegnata a fornire ai clienti la più ampia gamma di merci del mondo e a creare per loro un'esperienza eccezionale. Amazon non consente offerte che violino i diritti di proprietà intellettuale di marche o di altri titolari di diritti.

Questa pagina fornisce informazioni sui diritti di proprietà intellettuale e sui problemi comuni che possono verificarsi nella vendita su Amazon. Non si tratta di una consulenza legale. Se hai domande specifiche sui tuoi diritti di proprietà intellettuale o su quelli altrui, ti consigliamo di rivolgerti a un avvocato.

Copyright


  1. Cos' è il copyright?

    Il copyright tutela le opere d'autore originali, quali video, film, canzoni, libri, musical, videogiochi, dipinti, opere basate sulla tecnologia (per esempio programmi per computer), ecc. In generale, la legge sul copyright ha lo scopo di incentivare la creazione di opere d'autore originali a beneficio del pubblico. Per ricevere la tutela del diritto d'autore, un'opera originale deve essere creata da un autore e deve mostrare una certa creatività. Se sei l'autore di un'opera originale, in genere ne possiedi il copyright.

    La tutela solitamente ha origine al momento della creazione di un'opera, senza la necessità di una registrazione, di una certificazione o di altri atti formali.

    In alcuni paesi europei, esistono sistemi di registrazione facoltativi disponibili per gli autori (per esempio il Registro General de la Propiedad Intellectual in Spagna; la SIAE in Italia), ma la registrazione ha solamente una funzione probatoria o amministrativa.

    In Europa, ogni paese ha le proprie leggi sul diritto d'autore, ma tutte vietano la copia e l'utilizzo non autorizzati di opere originali, nonché l'importazione non autorizzata di prodotti da paesi al di fuori dello Spazio economico europeo (SEE).

  2. Come faccio a sapere se detengo il copyright di una o più immagini utilizzate nella pagina prodotto?

    Una persona che crea un'opera originale solitamente ne detiene il copyright. Se scatti una foto del tuo prodotto normalmente sei tutelato dal copyright che ti permette di usarla nella pagina prodotto per la vendita. Tuttavia, se trovi la foto su un sito web altrui, non devi caricarla in una pagina prodotto senza l'autorizzazione dell'autore.

    Esempio: il proprietario del marchio Pinzon ha scattato le foto delle lenzuola riportate di seguito e detiene i diritti d'autore delle immagini. Se un venditore dovesse copiare queste immagini per vendere i propri prodotti su un'altra pagina prodotto, quel venditore potrebbe violare il copyright del titolare sulle immagini delle scarpe.


    Nota: Quando aggiungi le tue immagini protette da copyright a una pagina prodotto, concedi ad Amazon e alle società affiliate la licenza per l'utilizzo del materiale. Altri venditori possono pubblicare i propri articoli per la vendita su pagine a cui hai aggiunto immagini coperte da copyright, anche se non vendi più quel prodotto. Per essere sicuro di non violare il copyright di qualcuno, assicurati di caricare solo immagini o testo creati da te o per i quali hai ottenuto il permesso di upload da parte del titolare dei diritti.

    Per ulteriori informazioni sulle basi del copyright e sulle domande frequenti, consulta i siti Web European IPR Helpdesk Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) / Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale (WIPO).

  3. Come faccio a sapere se detengo il copyright per il prodotto che vendo?

    È importante assicurarsi che le merci che vendi non violino il copyright; in caso contrario, potresti perdere i tuoi privilegi di vendita e affrontare potenziali conseguenze legali.

    Puoi vendere su Amazon un'opera protetta dal diritto d'autore di qualcun altro se hai ricevuto l'autorizzazione dal titolare del copyright o se l'utilizzo che ne fai è protetto dal cosiddetto principio di decadenza. Il principio di decadenza consente generalmente la rivendita di un articolo fisico originale acquistato legittimamente (per esempio un libro o un CD) senza l'autorizzazione del titolare dei diritti d'autore. In Europa, tuttavia, il principio si applica solo se il prodotto concreto (articolo) in questione è stato in precedenza importato o venduto nel SEE con il consenso del titolare del copyright, ossia dal titolare o da qualcuno a cui il titolare ha concesso l'autorizzazione alla vendita.

    Example: Se decidi di vendere su Amazon la copia di un libro usato appartenuta a un'altra persona, stai vendendo un'opera protetta dal copyright di qualcun altro. Se hai acquistato il libro nel SEE dall'editore o da un suo distributore autorizzato, in genere sei protetto dal principio di decadenza. Tuttavia, se hai acquistato il libro al di fuori del SEE, probabilmente stai violando il copyright rivendendolo nel SEE.

  4. Anche i disegni industriali possono essere tutelati dal copyright?

    In alcuni stati membri dell'Unione europea (per esempio, Francia, Germania, Belgio, Italia) la duplice natura di creazione funzionale ed estetica dei disegni industriali significa che anch'essi sono tutelati dal copyright. Esistono diversi requisiti: alcuni paesi tutelano con il copyright solo i disegni che presentino un elevato "carattere artistico", in altri paesi tale soglia è più bassa. Tieni presente, quindi, che anche qualsiasi disegno industriale potrebbe essere protetto da copyright, almeno in alcuni paesi dell'Unione europea, e che, pertanto, la copia potrebbe non essere consentita.

    Il copyright e il diritto di disegno possono coesistere.

Marchio


  1. Che cos'è un marchio?

    Per marchio s'intende una parola, un simbolo o una grafica, o una combinazione di questi elementi (per esempio un nome della marca o un logo) che una società utilizza per identificare i propri beni o servizi e per distinguerli dai beni e servizi di altre aziende. In altre parole, un marchio indica l'origine dei beni o servizi. In genere, le normative sui marchi servono a evitare che i clienti possano avere dubbi sull'origine di beni o servizi.

    Example: "Amazon" è un marchio commerciale che utilizziamo per molti dei nostri beni e servizi. Altri marchi di Amazon contengono sia immagini sia parole, per esempio il marchio "Disponibile su Amazon".


    Il titolare di un marchio di solito protegge lo stesso registrandolo presso un ufficio marchi specifico del paese (ad esempio DPMA in Germania; UIBM in Italia; INPI in Francia; OEPM in Spagna; UKIPO nel Regno Unito), o un ufficio transfrontaliero, come l'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale e il BOIP per la regione del Benelux. La tutela del marchio commerciale ha natura territoriale, ossia l'area geografica della tutela è limitata e dipende dalla sede della registrazione: i marchi nazionali non proteggono il titolare di un marchio a livello europeo, mentre i marchi europei offrono tutela in tutti gli stati membri dell'Unione europea.

    In alcuni casi e in alcuni paesi (non in Italia, per esempio), a una persona o a un'azienda possono essere riconosciuti i diritti di un marchio solo in base al suo utilizzo commerciale, anche se il marchio non è mai stato registrato. Tali diritti vengono definiti marchi non registrati e possono esistere solo sotto condizioni molto limitate.

  2. Che cosa proteggono i marchi?

    In genere, la legge sui marchi protegge i venditori di beni e servizi dall'appropriazione indebita dei propri marchi da parte di terzi non autorizzati, in particolar modo nel caso in cui esista la possibilità che il cliente sia fuorviato riguardo a chi fornisce determinati beni o servizi, li approva o è a essi affiliato.

    Il titolare di un marchio può impedire ad altri di utilizzare un determinato marchio (a) per beni o servizi identici a quelli per i quali il proprietario ha registrato il marchio; (b) per beni e servizi simili a quelli del marchio registrato, se esiste la concreta possibilità che i clienti possano essere fuorviati (anche se il marchio utilizzato non è identico, ma solamente simile); o (c) se il marchio gode di reputazione nell'Unione europea e il suo uso, o l'uso di un marchio a esso simile, senza un valido motivo potrebbe rappresentare un ingiusto vantaggio rispetto al carattere distintivo o alla reputazione del marchio o causargli danno.

  3. Quali tipi di marchi vengono visualizzati su Amazon?

    Spesso i marchi sono visualizzati nelle pagine prodotto di Amazon sotto forma di nomi di prodotti e di marche pubblicati su una pagina prodotto. Per esempio, nella pagina prodotto mostrata di seguito il marchio "Pinzon" viene visualizzato nel nome della marca o nella sezione dell'intestazione. Il marchio "Pinzon" compare inoltre nella sezione del nome del prodotto della pagina prodotto ("Set di lenzuola in flanella Pinzon - King size, salvia").


    L'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale offre maggiori informazioni sui marchi.

  4. Per utilizzare un marchio è sempre necessaria l'autorizzazione del titolare dei diritti?

    Il fatto che non sei il titolare di un marchio non significa necessariamente che non puoi vendere il prodotto del titolare dei diritti. Se il prodotto è originale e non un'importazione parallela, puoi utilizzare il marchio per commercializzare quel prodotto specifico.

    Esempio: Se vendi un set di lenzuola originale Pinzon e pubblicizzi il prodotto come set di lenzuola Pinzon, non stai violando il marchio Pinzon.

    Si noti tuttavia che il titolare dei diritti potrebbe vietare l'uso del marchio se esistono legittimi motivi per opporsi a un'ulteriore commercializzazione dei beni, soprattutto nel caso in cui la condizione della merce sia cambiata o compromessa dopo che è stata immessa sul mercato.

    La maggior parte delle altre forme di utilizzo non autorizzato di un marchio costituisce una violazione; se hai il dubbio che l'uso che ne fai violi i diritti di un marchio altrui, devi rivolgerti a un avvocato prima di pubblicare su Amazon.

  5. In qualità di venditore, quando posso utilizzare un marchio altrui?

    In genere, il venditore potrà utilizzare un marchio altrui nelle seguenti circostanze:

    1. Quando si vendono merci autentiche, è possibile utilizzare un nome registrato per pubblicare tali merci. Per esempio, la pubblicazione di un prodotto "Pinzon" autentico da parte di un venditore non costituisce necessariamente una violazione dei diritti del titolare del marchio Pinzon, perché il marchio viene utilizzato per identificare un prodotto autentico.
    2. Se si usa una parola registrata come marchio nel suo normale significato di dizionario. .
    3. Quando afferma in modo veritiero che un articolo è compatibile con un prodotto che dispone di un marchio. Ad esempio, se un venditore offre un cavo speciale compatibile con il Kindle E-reader e afferma che il cavo è “compatibile con Kindle”, solitamente non si tratta di violazione del marchio, purché l'affermazione sia vera e non confusionaria. Tieni presente, tuttavia, che affermazioni che comportino un confronto (per esempio, affermare che una merce è "simile a Kindle" o "migliore di Kindle") è una violazione di marchio registrato.

  6. Come faccio a verificare che non sto violando la legge sui marchi quando vendo su Amazon?

    È importante assicurarsi che le merci che vendi e il contenuto delle tue offerte non siano in violazione di un marchio; in caso contrario, potresti perdere i tuoi privilegi di vendita e affrontare potenziali conseguenze legali. Quando decidi di vendere merci su Amazon, poniti le seguenti domande:

    1. Le merci che ho messo in vendita provengono da un distributore affidabile e attendibile?
    2. Come ho acquistato queste merci? Sarò in grado di dimostrare che sono autentiche se dovessero sorgere dei problemi?
    3. Il modo in cui descrivo queste merci può generare confusione nel cliente (per esempio, un elemento presente nella pagina prodotto di un set di lenzuola generico potrebbe far credere ai clienti che stanno acquistando un set di lenzuola Pinzon)?
    4. Ho utilizzato un nome della marca o un marchio in modo che sia veritiero e non crei confusione per esprimere compatibilità (cosa generalmente consentita) anziché somiglianza ingannevole (cosa non consentita)?

    La tabella seguente mostra esempi di offerte con marchi registrati sia correttamente che in modo errato per la politica delle offerte di Amazon:

    Titolo dell'offerta Marca Stato dell'offerta
    AmazonBasics Speaker (vuoto) Offerta inattiva a causa del campo Marchio errato. Siccome l'attributo Marchio è vuoto (non “AmazonBasics”), il titolo dell'offerta non può indicare che il prodotto appartiene ad AmazonBasics.
    AmazonBasics Speaker AmazonBasics Offerta attiva, con campo Marchio corretto e titolo accettabile.
    Cavo di ricarica USB da 1,8 m compatibile con AmazonBasics Speaker. (vuoto) Offerta attiva, con campo Marchio corretto e titolo accettabile. Il titolo indica la compatibilità senza indicare che si tratta di un prodotto con marchio AmazonBasics. Pertanto il campo Marchio del prodotto generico potrebbe essere vuoto.
    Cavo di ricarica USB da 1,8 m compatibile con AmazonBasics Speaker. Wireless Speakers Inc. Offerta attiva, con campo Marchio corretto e titolo accettabile.

    Se non sei sicuro consulta un avvocato.

  7. Cos'è la contraffazione?

    La contraffazione è un tipo specifico di violazione di un marchio. Un prodotto contraffatto è una riproduzione illegale di un marchio registrato, o un marchio molto simile a un marchio registrato, su un prodotto o un imballaggio.

    Un articolo simile venduto in una pagina prodotto separata senza l'uso improprio di un marchio registrato non costituisce contraffazione, anche se l'articolo potrebbe sembrare simile o identico al prodotto dotato di marchio. Tuttavia prodotti simili possono violare altri diritti di proprietà intellettuale di disegno, oppure possono creare una concorrenza sleale o una contraffazione per taluni paesi. .

Brevetti


  1. Che cos'è un brevetto?

    Un brevetto è una forma di protezione legale per le invenzioni. . Una volta rilasciato, un brevetto concede al suo titolare il diritto di impedire ad altri di realizzare, utilizzare, offrire in vendita, vendere o importare l'invenzione nel paese che ha concesso la tutela brevettuale per un numero fisso di anni.

  2. Esistono tipi di brevetti diversi?

    Non nell'Unione europea. Tuttavia, in altri paesi viene operata una distinzione fra diversi tipi di brevetto. Per esempio, negli Stati Uniti sono presenti due tipi principali di brevetti: brevetti di utilità e brevetti di disegno.

  3. Qual è la differenza tra brevetto, marchio e copyright?

    La differenza fra un brevetto e un copyright è che il primo non tutela il contenuto espressivo di un lavoro creativo, come un libro o un'immagine, ma una specifica invenzione, per esempio un nuovo metodo di stampa dei libri o un nuovo tipo di fotocamera.

    L'Ufficio brevetti europeo consente di ottenere maggiori informazioni sui brevetti.

  4. Come faccio a verificare che non sto violando un brevetto altrui quando vendo su Amazon?

    Il produttore o il distributore di un prodotto potrebbe essere in grado di aiutarti con le questioni correlate ai brevetti. Se hai il dubbio che un contenuto o un prodotto violino un brevetto altrui, devi rivolgerti a un avvocato prima di pubblicare su Amazon.

Disegni industriali


  1. Che cos'è un disegno industriale?

    Quella del disegno industriale è una forma di tutela legale del modello plastico originale di un oggetto o dell'insieme di linee e colori che possono essere applicati a un prodotto. Un disegno industriale tutela l'aspetto di un prodotto ed è a esso intrinsecamente collegato.

  2. Come faccio a verificare che non sto violando un disegno altrui quando vendo su Amazon?

    Il produttore o il distributore di un prodotto potrebbe essere in grado di aiutarti con le questioni correlate ai disegni. Se hai il dubbio che un contenuto o un prodotto violino un disegno altrui, devi rivolgerti a un avvocato prima di pubblicare su Amazon.

Importazioni parallele


  1. Che cos'è un prodotto di importazione parallela?

    I titolari di diritti di proprietà intellettuale (in particolare i titolari di marchi, i detentori di copyright e i loro licenziatari) possono proibire l'importazione o la vendita dei propri beni nello Spazio economico europeo (SEE), se procurati al di fuori del SEE.

    Tale divieto si applica sia che il titolare dei diritti distribuisca sia che non distribuisca nel SEE la stessa tipologia di prodotto, purché vanti un diritto di proprietà intellettuale nel SEE. Pertanto, se per esempio intendi pubblicare sui nostri marketplace europei prodotti o articoli Media provvisti di marchio che ti procuri al di fuori del SEE, consulta uno specialista esperto di consulenza legale e assicurati che il titolare dei diritti non si opponga a questo tipo di importazione parallela. In caso contrario, il titolare dei diritti potrebbe chiedere ad Amazon di eliminare le tue offerte dai marketplace dell'Unione europea per violazione della proprietà intellettuale.

    L'importazione parallela di merci procurate all'esterno del SEE e vendute nel SEE con il consenso del titolare dei diritti può comunque influenzare l'esperienza di acquisto dei clienti se il prodotto non SEE è diverso sotto qualsiasi aspetto dalla versione SEE (per esempio, copertura della garanzia o varianti del prodotto). Descrivi il prodotto in modo appropriato per evitare un feedback negativo.

  2. Come faccio a verificare che non vendo merci di importazione parallela (illegale)?

    Assicurati di vendere sui marketplace Amazon dell'Unione europea solo prodotti importati in modo autonomo con il consenso del titolare dei diritti, oppure che ti sei procurato, direttamente o indirettamente, da un fornitore che è stato autorizzato dal titolare dei diritti per l'importazione dei prodotti nel SEE (per esempio una società consociata del titolare dei diritti o un distributore autorizzato per il SEE). Tieni presente che se il titolare dei diritti solleva obiezioni in merito alla vendita di prodotti non SEE, dovrai dimostrare che questi sono stati importati nel SEE con il suo consenso. Pertanto, assicurati di tenere le fatture, le lettere di autorizzazione, ecc. di questi prodotti.

Modelli di utilità


  1. Che cos'è un modello di utilità?

    Quella del modello di utilità è un'altra forma di tutela legale per le invenzioni, che si applica però alle cosiddette "invenzioni minori". Il sistema di registrazione è simile a quello per i brevetti. I modelli di utilità non sono presenti in tutti gli stati membri dell'Unione europea, ma questo tipo di diritto di proprietà intellettuale è presente in Spagna, Italia, Francia e Germania.

  2. Qual è la differenza tra un modello di utilità e un brevetto?

    Nella sua definizione fondamentale, un modello di utilità è molto simile a un brevetto, a eccezione del fatto che i requisiti per ottenerlo sono meno rigidi rispetto a quelli dei brevetti (registrazione più veloce senza l'esame della novità, dell'attività inventiva e dell'applicabilità industriale).

  3. Come faccio a verificare che non sto violando un modello di utilità altrui quando vendo su Amazon?

    Il produttore o il distributore autorizzato di un prodotto potrebbe essere in grado di aiutarti con le questioni correlate ai modelli di utilità. Se hai il dubbio che un contenuto o un prodotto violino un modello di utilità altrui, devi rivolgerti a un avvocato prima di pubblicare su Amazon.

    Consulta l'European IPR Helpdesk per maggiori informazioni sui modelli di utilità.

Disegni


  1. Che cos'è un disegno?

    Quella del disegno è una forma di tutela legale dell'aspetto dell'intero prodotto o di una parte di esso che risulti, in particolare, dalle caratteristiche di linee, contorni, colori, forma, struttura della superficie e/o materiali e/o decorazioni del prodotto. È classificabile come prodotto qualsiasi articolo industriale o di artigianato, compresi imballaggi, simboli grafici e caratteri tipografici. Possono essere protette anche parti di prodotti che possono essere disassemblate e rimontate.

    Il diritto di disegno è territoriale: solitamente un disegno viene tutelato dal suo titolare tramite la registrazione presso un ufficio specifico del paese (per esempio DPMA in Germania; UIBM in Italia; OEPM in Spagna) o presso un ufficio internazionale, come l'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale, ottenendo un disegno registrato a livello comunitario.

    Secondo la normativa europea, un disegno può essere registrato, ma anche i disegni non registrati sono in certa misura tutelati. I diritti dei disegni non registrati vengono acquisiti automaticamente e senza alcuna formalità. Il diritto dei disegni non registrati ha un ambito e una durata più limitati (3 anni) rispetto a quello dei disegni registrati.

  2. Come faccio a verificare che non sto violando un disegno altrui quando vendo su Amazon?

    Il produttore o il distributore autorizzato di un prodotto potrebbe essere in grado di aiutarti con le questioni correlate ai disegni. Se hai il dubbio che un contenuto o un prodotto violino un disegno altrui, devi rivolgerti a un avvocato prima di pubblicare su Amazon. L'Ufficio dell'Unione europea per la proprietà intellettuale offre maggiori informazioni sui diritti di disegno.

Cosa fare se il tuo account riceve un avviso o una sospensione


  1. Cosa accade quando ricevo un avviso nel quale vengo informato che la mia offerta viene rimossa a causa di una segnalazione di violazione dei diritti di proprietà intellettuale? Cosa succede se detengo i diritti di proprietà intellettuale?

    Se ricevi un avviso di violazione, avrai a disposizione diverse opzioni per contestare il reclamo:

    1. Se ricevi un avviso per un prodotto che non hai mai venduto su Amazon, rispondi alla notifica ricevuta e informaci che non hai mai venduto il prodotto indicato. Provvederemo a indagare per determinare se si è verificato un errore.
    2. Se hai in essere una relazione con il titolare dei diritti che ha inviato il reclamo (licenza, contratto di fabbricazione o distribuzione, ecc.), ti invitiamo a contattarlo chiedendogli di ritirare il reclamo. Se ci viene comunicato il ritiro del reclamo da parte del titolare dei diritti, il contenuto può essere ripristinato. Le informazioni di contatto del titolare dei diritti sono specificate nell'avviso che hai ricevuto.
    3. Se ritieni che un titolare di diritti o Amazon abbiano commesso un errore rimuovendo l'offerta del prodotto, rispondi alla notifica ricevuta fornendo gli specifici motivi per cui ritieni che sia stato commesso un errore. Fornisci una fattura o un numero dell'ordine che dimostri l'autenticità del prodotto, ove opportuno. Provvederemo a riesaminare la notifica e il contenuto potrebbe essere ripristinato.

  2. Cosa devo fare se ho ricevuto più avvisi di violazione dei diritti di proprietà intellettuale?

    Se hai ricevuto più avvisi di violazione dei diritti di proprietà intellettuale e ritieni che i prodotti che vendi siano autentici, presenta una contestazione tramite il tuo account Seller Central con le seguenti informazioni:

    Un elenco degli ASIN che presumibilmente costituiscono violazione e almeno una delle informazioni seguenti:

    1. Fatture a riprova dell'autenticità dei prodotti.
    2. Numeri degli ordini che dimostrano l'autenticità del prodotto.
    3. Una lettera di autorizzazione da parte del titolare dei diritti (che non sia un'e-mail inoltrata).

  3. Cosa devo fare se il mio account è stato sospeso?

    Se il tuo account è stato sospeso in seguito all'invio di notifiche di violazione della proprietà intellettuale da parte dei titolari dei diritti in relazione ai tuoi prodotti o contenuti, puoi fornirci un piano d'azione fattibile che includa le seguenti informazioni:


    1. I motivi per cui stavi vendendo prodotti e/o hai caricato contenuti che presumibilmente costituiscono una violazione.
    2. Le misure che hai adottato per garantire che non commetterai ulteriori violazioni.
    3. In che modo intendi evitare di commettere violazioni in futuro.
    4. Eventuali altre informazioni pertinenti.

    Il tuo piano d'azione dovrà essere inviato tramite il tuo dashboard dell'account o in risposta alla notifica di sospensione dell'account che hai ricevuto. Provvederemo a valutare il tuo piano d'azione e a stabilire se il tuo account può essere ripristinato. Tieni presente che Amazon termina gli account di chi commette ripetutamente violazioni quando lo ritiene appropriato.

  4. Cosa succede se non ero al corrente di violare una proprietà intellettuale altrui?

    I venditori sono tenuti a rispettare la legge e le politiche di Amazon. Amazon prende molto seriamente i reclami per la violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Interveniamo comunque, anche se un venditore sta violando una proprietà intellettuale altrui senza esserne al corrente, e l'Account venditore potrebbe ricevere un avviso o essere sospeso. Ti consigliamo di rivolgerti a un avvocato che ti aiuti a garantire che la tua azienda abbia messo in atto le procedure corrette per evitare violazioni della proprietà intellettuale.

  5. Cosa devo fare se ricevo un avviso per importazione parallela?

    L'importazione parallela è un tipo di violazione dei diritti di proprietà intellettuale specifico dell'Unione europea, come sopra illustrato. Se i tuoi prodotti sono stati importati nel SEE con il consenso del titolare dei diritti, ti invitiamo a contattarlo al fine di risolvere direttamente il reclamo e ottenerne il ritiro. Solo se il titolare dei diritti non risponde puoi presentare una contestazione a noi, fornendoci la prova che gli specifici prodotti da te venduti sono stati importati nel SEE con la sua autorizzazione. Un esempio di tali prove sono le fatture che dimostrano che ti sei procurato i prodotti da un distributore autorizzato del titolare dei diritti.


Condizioni di Amazon per la tutela della proprietà intellettuale


Accedi per utilizzare lo strumento e ottenere assistenza personalizzata (compatibile solo con browser per computer). Accedi


Ti abbiamo aiutato?
Grazie del feedback.
Come possiamo migliorare? (Facoltativo)
1000
Che cosa hai trovato utile?
1000
Grazie ancora per averci fornito la tua opinione.
Grazie del feedback. In caso di altre domande, Contact Us.

Raggiungi milioni di clienti

Inizia a vendere su Amazon