Vendere su Amazon Accedi
Questa pagina riguarda la vendita in: Italia

Sanzioni delle autorità fiscali

La tabella seguente contiene, illustrati da vari esempi, alcuni motivi per cui puoi incorrere in sanzioni nei paesi che prevedono la registrazione a Servizi IVA su Amazon, dettagli sul potenziale importo delle sanzioni ed eventuali interessi per ritardato pagamento. L'applicazione di sanzioni in caso di infrazioni della normativa sull'IVA dei vari paesi è una questione complessa e soggetta a precise normative legali locali. Di conseguenza, questa tabella non può essere considerata come una panoramica completa del regime di sanzioni e delle normativ vigente applicate dalle autorità fiscali.

Nota: I dettagli in questa sezione "Sanzioni delle autorità fiscali" sono stati forniti da un consulente fiscale terzo, Avalara, e devono essere letti solamente come orientamento generale. Le autorità fiscali valuteranno le sanzioni caso per caso. Le informazioni contenute in questa pagina non costituiscono consulenza di natura fiscale, legale o di altro tipo e non devono pertanto essere utilizzate come tali.
Paese Cause Importi Interesse
Regno Unito Dichiarazione dell'IVA in ritardo e/o pagamento dell'IVA in ritardo Le sanzioni aumentano con ogni pagamento in ritardo. Il primo pagamento in ritardo non è soggetto a sanzioni, dopodiché:

Fatturato annuo inferiore a 150.000 GBP:

  • 2° pagamento in ritardo = nessuna sanzione
  • 3° pagamento in ritardo = 2% dell'IVA dovuta (sanzione condonata per importi inferiori a 400 GBP)
  • 4° pagamento in ritardo = 5% dell'IVA dovuta (sanzione condonata per importi inferiori a 400 GBP)
  • 5° pagamento in ritardo = 10% dell'IVA dovuta o 30 GBP, a seconda dell'importo maggiore
  • 6° pagamento in ritardo e successivi = 15% dell'IVA dovuta o 30 GBP, a seconda dell'importo maggiore

Fatturato annuo pari o superiore a 150.000 GBP:

  • 2° pagamento in ritardo = 2% dell'IVA dovuta (sanzione condonata per importi inferiori a 400 GBP)
  • 3° pagamento in ritardo = 5% dell'IVA dovuta (sanzione condonata per importi inferiori a 400 GBP)
  • 4° pagamento in ritardo = 10% dell'IVA dovuta o 30 GBP, a seconda dell'importo maggiore
  • 5° pagamento in ritardo e successivi = 15% dell'IVA dovuta o 30 GBP, a seconda dell'importo maggiore

Dichiarazione IVA contenente imprecisioni dovute a disattenzione o intenzionali Dichiarazione inferiore al dovuto o richiesta di rimborso superiore al dovuto per il 100% di qualsiasi imposta

Valutazione delle autorità fiscali troppo bassa e mancata segnalazione dell'errore da parte del contribuente entro 30 giorni 30% della valutazione

Germania Dichiarazione dell'IVA in ritardo Dall'1% al 10% dell'IVA dovuta

Pagamento dell'IVA in ritardo 1% al mese ogni 50 EUR non pagati; per esempio, IVA dovuta = 183 EUR; ritardo di pagamento = 1 mese; sanzione = 1% di 150 = 15 EUR

IVA non versata rilevata durante una verifica Applicazione degli interessi a partire da 15 mesi dopo la scadenza di pagamento dell'IVA.

Per esempio, se la scadenza dell'IVA dovuta è il 10 gennaio 2014, gli interessi partono da aprile 2016.

6% annuo
Francia Dichiarazione dell'IVA in ritardo 0-30 giorni – fino al 10%

Dichiarazione non presentata entro 30 giorni dalla ricezione di una notifica dall'autorità fiscale – fino al 40%

Sospetta frode – fino all'80%

2,4% annuo
Pagamento dell'IVA in ritardo 0-30 giorni – fino al 10%

Dichiarazione non presentata entro 30 giorni dalla ricezione di una notifica dall'autorità fiscale – fino al 40%

Sospetta frode – fino all'80%

2,4% annuo
IVA non versata rilevata durante una verifica Decisione caso per caso Decisione caso per caso
Spagna Registrazione IVA in ritardo EUR 400

Dichiarazione dell'IVA in ritardo
  1. In caso di notifica da parte delle autorità fiscali e imposta dovuta – 50-150% degli importi IVA dovuti
  2. In caso di notifica da parte delle autorità fiscali e imposta non dovuta – EUR 200
  3. In caso di ravvedimento operoso e nessun pagamento IVA dovuto – EUR 100 EUR 200
  4. In caso di ravvedimento operoso e pagamento dovuto – 5-25% degli importi IVA (riduzione del 25% in caso di pagamento entro le scadenze)

Dichiarazioni incomplete EUR 300 - EUR 20.000; calcolati con 20 EUR per ogni dato incompleto

Pagamento dell'IVA in ritardo 0-3 mesi – 5% dell'importo IVA dovuto

3-6 mesi – 10% dell'importo IVA dovuto

6-12 mesi – 15% dell'importo IVA dovuto

Oltre 12 mesi – 20%

Oltre un anno – 3,75% annuo
IVA non versata rilevata durante una verifica 50-150% dell'importo IVA dovuto

Polonia Registrazione IVA in ritardo Da PLN 93,60 a PLN 18.720

Dichiarazione dell'IVA in ritardo Da PLN 93,60 a PLN 18.720

Pagamento dell'IVA in ritardo Interessi sui pagamenti dovuti 8% annuo
IVA non versata rilevata durante una verifica Decisione caso per caso
Repubblica Ceca Dichiarazione dell'IVA in ritardo Per ogni giorno di ritardo – 5% dell'importo IVA dovuto

Pagamento dell'IVA in ritardo Interessi sui pagamenti dovuti 15% + <Tasso di interesse nel paese applicabile per ogni semestre di calendario>
IVA non versata rilevata durante una verifica 20% dell'importo IVA dovuto

Per l'Italia Sanzioni ridotte (applicate alla sanzione base) Periodo di tempo
Motivo Sanzioni
Pagamenti in ritardo 30% 1/10 + (1/15 per ogni giorno di ritardo) Entro 14 giorni dalla violazione
1/10 Tra i 15 e i 30 giorni dalla violazione
1/9 Tra i 31 e i 90 giorni dalla violazione o dalla scadenza della dichiarazione annuale
1/8 Entro un anno dalla violazione o entro il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale in cui è avvenuta la violazione
1/7 Entro due anni dalla violazione o entro il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale successivo all'anno in cui è avvenuta la violazione
1/6 Dopo due anni dalla violazione o dopo il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale successivo all'anno in cui è avvenuta la violazione
1/5 Dopo la ricezione del "verbale di constatazione - PVC" (notifica ufficiale)
Dichiarazione annuale non corretta Dal 90% al 180% dell'importo IVA dovuto 1/9 Entro 90 giorni dalla violazione o dalla scadenza della dichiarazione annuale
1/8 Entro un anno dalla violazione o entro il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale in cui è avvenuta la violazione
Dichiarazioni non presentate (Dichiarazione annuale, ANR o Black List) Da € 516 a € 2.065 1/7 Entro due anni dalla violazione o entro il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale successivo all'anno in cui è avvenuta la violazione
1/6 Dopo due anni dalla violazione o dopo il termine della dichiarazione annuale relativa all'anno fiscale successivo all'anno in cui è avvenuta la violazione
Dichiarazione annuale non presentata Dal 120% al 240% dell'importo IVA dovuto; minimo € 258 50%; minimo € 200 Entro un anno dalla scadenza della dichiarazione annuale
Violazioni nella contabilità
  1. Dal 90% al 180% dell'importo IVA dovuto; minimo € 500
  2. Da € 258 a € 2.000 se l'IVA è stata pagata
  3. Dal 5% al 10% dell'importo IVA dovuto se le transazioni sono esenti da IVA
1/9 Entro 90 giorni dalla violazione
Mancata emissione di fatture o ricevute 150% dell'importo IVA dovuto; minimo € 500 1/9 Entro 90 giorni dalla violazione
Accedi per utilizzare lo strumento e ottenere assistenza personalizzata (compatibile solo con browser per computer). Accedi


Ti abbiamo aiutato?
Grazie del feedback.
Come possiamo migliorare questa pagina di aiuto? Nota: Questo modulo non consente di creare un caso per richiedere assistenza al servizio di supporto al venditore. Specifica gli errori presenti nel contenuto.
1000
Che cosa hai trovato utile?
1000
Grazie ancora per averci fornito la tua opinione.
Grazie del feedback. In caso di altre domande, Contact Us.

Raggiungi milioni di clienti

Inizia a vendere su Amazon


© 1999-2020, Amazon.com, Inc. or its affiliates