Vendere su Amazon Accedi
Questa pagina riguarda la vendita in: Italia

Normativa sull'IVA relativa al commercio elettronico nel Regno Unito

Il Regno Unito lascerà formalmente il mercato unico e l'unione doganale dell'Unione europea il 1° gennaio 2021 ("Brexit"). Da questa data in poi, il Regno Unito sarà tenuto a introdurre una nuova normativa sull'IVA che potrebbe cambiare il modo in cui questa viene contabilizzata sulle tue vendite ai clienti del Regno Unito.

Introduzione

Dal 1° gennaio 2021, Amazon si riserva il diritto di riscuotere l'IVA del Regno Unito sulle seguenti vendite di merci consegnate ai clienti nel Regno Unito, ordinate tramite qualsiasi vetrina:

  1. Merci consegnate da inventario stoccato al di fuori del Regno Unito con un valore di spedizione fino a £ 135
  2. Merci di qualsiasi valore consegnate da inventario stoccato nel Regno Unito, laddove tu, in qualità di partner di vendita, non hai sede nel Regno Unito

Laddove avvenga una queste di forniture, Amazon calcolerà e riscuoterà dal cliente l'IVA del Regno Unito al momento del pagamento e la verserà direttamente alle autorità fiscali del Regno Unito. Non riceverai l'importo IVA del Regno Unito nel tuo pagamento e non sarai tenuto a versare tali importi alle autorità fiscali del Regno Unito.

Ti ricordiamo che, a partire dal 1° gennaio 2021, anche l'attuale esenzione IVA per la vendita di merci con prezzo inferiore a £ 15 verrà rimossa nel caso in cui le merci vengano consegnate a clienti del Regno Unito da inventario stoccato al di fuori del Regno Unito. L'IVA dovuta su tali vendite verrà calcolata e riscossa da Amazon, indipendentemente dal valore della merce.

Resterai responsabile della contabilizzazione dell'IVA del Regno Unito su qualsiasi altra fornitura, incluse quelle inviate ai clienti Amazon Business del Regno Unito registrati ai fini IVA. Ti invitiamo a leggere le seguenti informazioni in merito alle prossime modifiche e alle implicazioni sulla tua attività.

Maggiori informazioni su questa normativa sono disponibili presso le autorità fiscali del Regno Unito qui.

Come prepararsi alle modifiche in arrivo

Al fine di preparare al meglio la tua attività in vista dei prossimi cambiamenti relativi alla riscossione dell'IVA sulle vendite effettuate ai clienti britannici, ti consigliamo di intraprendere le seguenti azioni:

1. Rivedi e aggiorna le informazioni presenti nel tuo account di Seller Central.

Assicurati che i dati relativi alI'IVA del tuo account di Seller Central siano corretti verificando quanto segue:

  • Il tuo indirizzo aziendale: Amazon utilizzerà questa informazione per individuare la tua sede principale. Per maggiori informazioni, consulta Indirizzo aziendale.
  • Il tuo indirizzo di spedizione predefinito: Amazon utilizzerà questa informazione per mostrare ai clienti i prezzi IVA inclusa. Per rivedere e aggiornare i dati, consulta Impostazioni di spedizione.
  • I tuoi numeri di partita IVA per i paesi in cui trattieni l'inventario: Amazon utilizzerà i tuoi numeri di partita IVA europei per garantire che vengano create documentazioni e dichiarazioni accurate in conformità agli obblighi IVA per tali paesi. Per maggiori informazioni, consulta Impostazioni di calcolo dell'IVA.

Ti consigliamo di rivedere regolarmente queste informazioni per assicurarti che rimangano aggiornate. Per maggiori informazioni sui dati da fornire e su come Amazon utilizza questi dati per il calcolo dell'IVA sulle tue transazioni e sulle commissioni Amazon, consulta questa pagina.

2. Rivedi i tuoi prezzi di listino nelle vetrine europee di Amazon per assicurarti che siano comprensivi di IVA.

Controlla le impostazioni dei prezzi per assicurarti che siano comprensivi di IVA. Per ogni vetrina sei tenuto a fornire prezzi di listino comprensivi di tutte le imposte applicabili, compresa l'IVA. Se in precedenza le tue forniture erano esenti IVA per la vendita di merci con prezzo inferiore a £ 15, allora potresti non aver incluso l'IVA nel prezzo. Per maggiori informazioni, consulta Gestisci il tuo inventario.

3. Rivedi e aggiorna i dettagli relativi alla fatturazione e alla dichiarazione ai fini IVA.

Assicurati che le tue procedure di conformità IVA nel Regno Unito siano pronte confermando le modifiche nei seguenti strumenti.

Report Transazioni con IVA di Amazon

Introdurremo due nuove colonne per il Report Transazioni con IVA di Amazon al fine di aiutarti a identificare le transazioni per le quali Amazon è responsabile della dichiarazione IVA:

  • Schema per la dichiarazione fiscale: questa colonna identifica la legislazione fiscale relativa alla transazione.
  • Responsabilità della riscossione delle imposte: questa colonna indica il soggetto responsabile della riscossione e del versamento delle imposte (IVA) alle autorità fiscali. Se viene riportata la dicitura "Marketplace", Amazon verserà l'IVA alle autorità fiscali. Se riporta la dicitura "VENDITORE", sarai tu a dover versare l'IVA.

Puoi visualizzare i dettagli delle definizioni dei campi del Report Transazioni con IVA di Amazon qui.

Report sul calcolo dell'IVA:

Introdurremo due nuove colonne per il Report sul calcolo dell'IVA, al fine di aiutarti a identificare le transazioni per le quali Amazon è responsabile della dichiarazione IVA:

  • Schema per la dichiarazione fiscale: questa colonna identifica la legislazione fiscale relativa alla transazione.
  • Responsabilità della riscossione delle imposte: questa colonna indica il soggetto responsabile della riscossione e del versamento delle imposte (IVA) alle autorità fiscali. Se viene riportata la dicitura "Marketplace", Amazon verserà l'IVA alle autorità fiscali. Se riporta la dicitura "VENDITORE", sarai tu a dover versare l'IVA.

Fatturazione con IVA

Amazon emetterà fatture comprensive di IVA ai clienti per i quali Amazon è responsabile della dichiarazione IVA. Non devi emettere fatture per tali forniture. Nel caso in cui è Amazon responsabile della dichiarazione IVA, potrai scaricare due fatture separate da Seller Central: una prima fattura tra te e Amazon per la tua dichiarazione dei redditi e una seconda fattura IVA emessa da Amazon al cliente. Amazon è obbligata a emettere la fattura al cliente ma non quella per la tua dichiarazione dei redditi. Le fatture saranno sempre scaricabili in Seller Central nella sezione Gestisci i tuoi ordini.

4. Conferma l'indirizzo del mittente effettivo al momento della conferma della spedizione.

Quando spedisci le merci direttamente al cliente, ti verrà richiesto di fornire l'indirizzo del mittente effettivo al momento della conferma tramite la pagina Conferma spedizione in Seller Central, il Modello di conferma spedizioni o le API degli ordini. Nel caso in cui utilizzi l'API degli ordini, dovrai aggiornare il tuo sistema per fornire e visualizzare l'indirizzo del mittente tramite l'API. Per maggiori informazioni, consulta queste pagine di aiuto.

5. Assicurati di spedire ogni ordine ricevuto dal tuo cliente in un'unica spedizione separata.

Assicurati che ogni ordine ricevuto sotto un singolo numero di ordine venga spedito separatamente al cliente se spedisci le merci direttamente a lui. Non devi suddividere un singolo numero di ordine in più spedizioni o combinare più numeri di ordini in un'unica spedizione.

Domande frequenti

Cosa cambierà con le nuove normative sull'IVA?

Se consegni merci a clienti nel Regno Unito che non sono registrati ai fini IVA nel Regno Unito, vale quanto segue:

  • Per le merci stoccate in un centro logistico al di fuori del Regno Unito:
    • Se il valore delle merci vendute non supera l'importo di £ 135, Amazon sarà tenuta a riscuotere e versare per tuo conto l'IVA applicabile.
    • Nel caso in cui il valore sia superiore a tale importo, dovrai occuparti tu stesso di versare l'IVA e tutti gli eventuali dazi di importazione, come stai già facendo attualmente.
  • Per quanto riguarda l'inventario stoccato nel Regno Unito, se la sede principale della tua attività si trova al di fuori del Regno Unito, Amazon sarà tenuta a riscuotere e versare l'IVA del Regno Unito su queste vendite.

Se consegni merci a clienti nel Regno Unito che sono registrati ai fini IVA nel Regno Unito (clienti B2B), vale quanto segue:

  • Per le merci stoccate in un centro logistico al di fuori del Regno Unito:
    • Non sarai tenuto ad addebitare l'IVA del Regno Unito su queste vendite se il valore di tali merci non supera £ 135 e Amazon non è obbligata a riscuotere e versare l'IVA. Il tuo cliente B2B calcolerà autonomamente e verserà l'IVA tramite la sua dichiarazione IVA nel Regno Unito.

Ti ricordiamo che, a partire dal 1° gennaio 2021, anche l'attuale esenzione IVA per la vendita di merci con prezzo inferiore a £ 15 verrà rimossa nel caso in cui le merci vengano consegnate a clienti del Regno Unito da inventario stoccato al di fuori del Regno Unito. L'IVA dovuta su tali vendite verrà calcolata e riscossa da Amazon.

Il governo britannico dovrebbe pubblicare la nuova normativa durante l'ultimo trimestre del 2020. Provvederemo ad aggiornarti in caso di eventuali modifiche a tali previsioni. Siamo qui per assisterti nel percorso di adattamento a tali modifiche.

Chi saranno gli interessati?

Le nuove normative sull'IVA del Regno Unito interesseranno la tua attività nel caso in cui:

  • Consegni merci provenienti da paesi al di fuori del Regno Unito a clienti del Regno Unito che non sono registrati ai fini IVA nel Regno Unito
  • Consegni merci provenienti da inventario stoccato nel Regno Unito a clienti del Regno Unito non registrati ai fini IVA e la tua sede si trova al di fuori di tale paese

Le modifiche riguardano solo le forniture da consegnare ai clienti non registrati ai fini IVA nel Regno Unito. Le forniture ai clienti registrati ai fini IVA nel Regno Unito non sono interessate.

I partner di vendita continueranno a essere ritenuti responsabili dell'adempimento degli obblighi di registrazione ai fini IVA nel Regno Unito e della contabilizzazione dell'IVA dovuta su vendite, acquisti e importazioni al di fuori delle suddette forniture.

In che modo Amazon calcola l'IVA su queste vendite?

Al fine di rispettare le nuove normative sull'IVA, Amazon calcolerà e verserà l'IVA applicabile dovuta per quelle vendite che soddisfano i requisiti sopra indicati.

a. Marketplace del Regno Unito (.co.uk)

I prezzi pubblicati nel marketplace del Regno Unito saranno considerati comprensivi di IVA del Regno Unito. Amazon calcolerà l'IVA del Regno Unito dovuta per la vendita e la tratterrà dall'importo riscosso dal cliente.

Per le spedizioni gestite da un paese al di fuori del Regno Unito, Amazon calcolerà il valore IVA esclusa dell'ordine del cliente per stabilire se il valore della spedizione è superiore o inferiore alla soglia di £ 135. Se il valore è pari o inferiore a tale soglia, Amazon calcolerà l'IVA dovuta nel Regno Unito e la tratterrà dall'importo riscosso dal cliente. Se il valore supera £ 135, Amazon non tratterrà alcun importo dal cliente.

Se sei registrato al Servizio di calcolo dell'IVA, Amazon non utilizzerà alcun codice fiscale del prodotto fornito per questo calcolo. I codici fiscali del tuo prodotto continueranno a essere utilizzati per le forniture per le quali sei tenuto a contabilizzare l'IVA dovuta.

b. Marketplace europeo (.de, .fr, .it, .es, .nl, .se)

I prezzi pubblicati su un marketplace dell'Unione europea saranno considerati comprensivi di IVA dal paese di quel marketplace. Amazon (i) calcolerà il prezzo IVA esclusa rimuovendo l'IVA del paese del marketplace e (ii) applicherà l'IVA del Regno Unito che verrà trattenuta dall'importo riscosso dal cliente.

Per le spedizioni gestite da un paese al di fuori del Regno Unito, Amazon calcolerà il valore IVA esclusa dell'ordine del cliente per stabilire se il valore della spedizione è superiore o inferiore alla soglia di £ 135. Se il valore è pari o inferiore a tale soglia, Amazon calcolerà l'IVA dovuta nel Regno Unito e la tratterrà dall'importo riscosso dal cliente. Se il valore supera £ 135, Amazon non tratterrà alcun importo dal cliente.

Se sei registrato al Servizio di calcolo dell'IVA, Amazon non utilizzerà alcun codice fiscale del prodotto fornito per questo calcolo. I codici fiscali del tuo prodotto continueranno a essere utilizzati per le forniture per le quali sei tenuto a contabilizzare l'IVA dovuta.

c. Marketplace del Nord America (.com, .ca)

I prezzi pubblicati sui marketplace del Nord America non comprendono nessuna imposta. Amazon applicherà l'IVA del Regno Unito che verrà trattenuta dall'importo riscosso dal cliente.

Per le spedizioni gestite da un paese al di fuori del Regno Unito, Amazon utilizzerà il prezzo di listino dell'ordine del cliente per stabilire se il valore della spedizione è superiore o inferiore alla soglia di £ 135. Se il valore è pari o inferiore a tale soglia, Amazon calcolerà l'IVA dovuta nel Regno Unito e la tratterrà dall'importo riscosso dal cliente. Se il valore supera £ 135, Amazon non tratterrà alcun importo dal cliente.

d. Marketplace giapponese (.co.jp)

I prezzi pubblicati sul marketplace giapponese sono considerati comprensivi dell'imposta sui consumi giapponese. Nei casi in cui Amazon sia obbligata a calcolare e versare l'IVA, (i) rimuoverà l'imposta sui consumi giapponese per stabilire il prezzo al netto delle imposte e (ii) applicherà l'IVA britannica che verrà trattenuta dall'importo riscosso dal cliente.

Per le spedizioni gestite da un paese al di fuori del Regno Unito, Amazon utilizzerà il valore dell'ordine al netto delle imposte per stabilire se il valore della spedizione è superiore o inferiore alla soglia di £ 135. Se il valore è pari o inferiore a tale soglia, Amazon calcolerà l'IVA dovuta nel Regno Unito e la tratterrà dall'importo riscosso dal cliente. Se il valore supera le £ 135, verrà riscosso dal cliente il prezzo di listino intero.

Qual è la definizione di "valore della spedizione"?

Il valore della spedizione è definito come il valore intrinseco, a livello di spedizione, delle merci vendute e consegnate a un cliente del Regno Unito. Ciò equivale al prezzo per cui le merci vengono vendute escludendo:

  • Eventuali costi di spedizione e assicurazione addebitati separatamente al cliente e indicati separatamente su qualsiasi fattura
  • Qualsiasi aliquota IVA o dazi doganali dovuti al momento della consegna nel Regno Unito

Per esempio, nel caso di una spedizione che include tre articoli, il valore della spedizione equivale al prezzo totale pagato dal cliente per questi tre articoli, al netto dell'IVA, dei dazi doganali e di eventuali costi di spedizione o assicurazione addebitati separatamente.

In che modo queste modifiche influiranno sui miei obblighi di registrazione ai fini IVA?

Resti responsabile dell'adempimento degli obblighi di registrazione ai fini IVA anche nel caso in cui le merci siano trattenute nel Regno Unito, nonché degli obblighi di dichiarazione IVA del Regno Unito su transazioni effettuate al di fuori della normativa sull'IVA relativa al commercio elettronico nel Regno Unito, incluse le forniture ai clienti registrati ai fini IVA.

Per maggiori informazioni sugli obblighi IVA, consulta le nostre pagine dedicate. Se hai bisogno di assistenza in merito alla registrazione di una partita IVA e alla compilazione delle dichiarazioni IVA per Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Spagna, Polonia e Repubblica Ceca, visita Servizi IVA su Amazon, alla seguente pagina per registrarti.


Normativa sull'IVA relativa al commercio elettronico nel Regno Unito


Accedi per utilizzare lo strumento e ottenere assistenza personalizzata (compatibile solo con browser per computer). Accedi


Raggiungi milioni di clienti

Inizia a vendere su Amazon


© 1999-2020, Amazon.com, Inc. or its affiliates